16 Ottobre 2021
[]
News
percorso: Home > News > Economia

Gruppo CDP: SIMEST rafforza la pugliese R.I. SpA in Kosovo

27-07-2017 11:54 - Economia

Roma, 27 luglio 2017 - SIMEST, la società pubblica che insieme a SACE costituisce il polo dell´export e dell´internazionalizzazione del Gruppo CDP, partecipa all´aumento di capitale della Arkos Llc, controllata kosovara della R.I. SpA di Lecce, che produce strutture modulari e prefabbricati per situazioni di emergenza.
L´obiettivo della nuova iniezione di risorse è la creazione, nel Parco Industriale di Drenas (Municipalità di Pristina sede di Arkos), di una struttura aggiuntiva che possa fungere da area di stoccaggio e di smobilizzo delle merci, da show room espositivo dei prodotti, congiuntamente alla realizzazione di uffici commerciali per la ricezione della clientela, costituita da aziende locali.
In tal modo SIMEST – che ha partecipato finanziariamente alla costituzione della Arkos nel 2015 - rinnova il proprio supporto al gruppo italiano, mantenendo la sua quota di partecipazione al 22% circa. Un sostegno anche in favore della popolazione kosovara che nel recente passato ha sofferto a causa della guerra e che – grazie alla nascita e alla crescita di aziende come Arkos a Drenas - può contare sull´assunzione di operai locali e sulla crescita dell´indotto industriale.
R.I. Spa, con sede a Trepuzzi (Lecce) opera da oltre 30 anni nel settore della progettazione e costruzione di sistemi di costruzioni modulari, di shelters tecnologici, di edilizia industrializzata ad uso turistico e residenziale e di equipaggiamento logistico. Il core business aziendale è la realizzazione di interi compound ad uso civile, industriale e militare, assicurando tutti i successivi servizi di manutenzione globale.
RI è leader del settore nel Mediterraneo con la sua sede italiana e ha sedi secondarie in Kosovo, Libano, Gibuti, Haiti, Marocco ed Australia.



Fonte: SIMEST
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
Media partnership

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
Utilizziamo i cookies
www.giornalediplomatico.it utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie. Se non desideri autorizzare l'utilizzo di tutti o una parte dei cookie, oppure se desideri approfondire l'argomento, consulta la
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari