01 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Giordania: ad Amman seminario su energie rinnovabili con ambasciata e Ice

25-03-2019 19:50 - Ambasciate
GD - Amman, 25 mar. 19 - La situazione attuale e le prospettive del mercato dell'energia, con particolare risalto alla transizione verso le rinnovabili, sono state al centro del seminario ''Accelerating the renewable energy transition in Jordan'', organizzato da ''Res4Med and Africa'' in collaborazione con l’Ambasciata italiana ad Amman e il locale ufficio dell’Ice.
Nel corso dei lavori è stato posto in evidenza come la Giordania si posizioni tra i Paesi maggiormente coinvolti nel processo di diffusione delle fonti di energia rinnovabili, in considerazione dell'urgenza di diversificare le risorse a disposizione, dal momento che circa il 95% del fabbisogno energetico nazionale è coperto dalle importazioni. Attualmente l'incidenza delle rinnovabili sul totale della produzione è pari al 7% ma i piani del Governo puntano a raggiungere la doppia cifra entro i prossimi 3 anni. Alla fine del 2018, la capacità totale dei progetti di produzione di energia attraverso rinnovabili ammontava a 1.090 MW.
Nonostante i progressi compiuti, la funzionalità della rete elettrica rimane una delle principali sfide per la Giordania. Durante il seminario è stato presentato un ''position paper'' elaborato da ''Res4Med''. Nel documento viene valutato positivamente il quadro regolatorio giordano, gli incentivi adottati da Amman (mirati soprattutto all'alleggerimento fiscale e ai costi di connessione alla rete) e la presenza di fonti di finanziamento bancario, sia interne che estere, affidabili e competitive, nel quadro della stabilità del Paese nel contesto regionale.
Nell'esaminare le opportunità derivanti da un quadro normativo e regolamentare in avviata fase di completamento, da parte giordana è stato ribadito l'interesse a più strette collaborazioni con le controparti industriali e tecniche italiane. La Giordania ha il potenziale per diventare un esportatore di energia elettrica da fonti solari ed eoliche; investimenti esteri negli impianti giordani sarebbero volti ad aumentare la capacità operativa del settore, per esplorare meglio le energie rinnovabili e rafforzare la rete di distribuzione e la capacità di stoccaggio.


Fonte: Ministero degli Esteri
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it