23 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Persone

Germania: dopo Angela Merkel, con Annegret Kramp-Karrenbauer un’altra donna assume guida del primo partito

07-12-2018 18:57 - Persone
CDU: Angela Merkel e la neo eletta Annegret Kramp-Karrenbauer
GD - Amburgo, 7 dic. 18 - La linea rosa prosegue: l’erede di Angela Merkel alla guida dell’Unione cristiano-democratica (Cdu) è un’altra donna. Sale alla ribalta Annegret Kramp-Karrenbauer, 56 anni, attuale segretario generale del partito per volontà della cancelliera. Il congresso della Cdu nel centro fieristico di Amburgo oggi l’ha eletta al secondo scrutinio con 517 voti su 999 votanti, contro i 482 voti ottenuti dal suo sfidante Friedrich Merz.
Kramp-Karrenbauer è l’ottavo presidente (la seconda donna) nella storia del partito dopo Adenauer, Erhard, Kiesinger, Barzel, Kohl, Schäuble e Merkel. Nel primo scrutinio “AKK”, acronimo di battaglia della nuova presidente, non aveva raccolto la necessaria maggioranza assoluta dei 1.001 delegati. Merz (63 anni) si era fermato a 392 voti e il terzo candidato Jens Spahn (38 anni) aveva raccolto 127 preferenze.
Nel ballottaggio con l’antagonista più votato, “AKK” ha incrementato il suo risultato da 450 a 517 voti, mentre la crescita di Merz si è fermata a quota 482. Sia la nuova presidente sia Merz non hanno un seggio al Bundestag. Il prevedibile appoggio di Spahn a Merz non è bastato a fermare la scalata della rampante Annegret, sulla quale sono confluiti i voti di una cinquantina di elettori di Spahn.
La nuova presidente è fedelissima della Merkel nella linea politica favorevole alla grande coalizione col partito socialdemocratico (Spd) e nella gestione dell’apparato di partito (420.000 iscritti). Tuttavia si differenzia dalla cancelliera per il suo profilo di madre di tre figli, tedesca dell’Ovest (è stata governatrice del Land della Saar prima dell’incarico alla segreteria generale del partito) e cattolica praticante contraria all'aborto. Invece, in due matrimoni, Angela Merkel non ha avuto figli, è cresciuta nella Germania orientale durante la divisione del Paese ed è di religione luterana come il padre, defunto pastore protestante.
Due personalità con biografie diverse, quindi, ma unite dalla convinzione comune del ruolo centrale della Cdu per la stabilità del sistema politico in Germania. L’elezione di “AKK” rafforza la posizione di Angela Merkel alla guida del Governo Federale fino alla scadenza naturale della legislatura nel 2021, quando la nuova presidente della Cdu, come vuole la tradizione cristiano-democratica, dovrebbe candidarsi alla successione della Merkel anche al vertice dell’Esecutivo Federale.


Fonte: Enzo Piergianni
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it