23 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Germania: con "Non farmi muro" si racconta alla “Settimana tedesca” in oltre 20 città italiane con più di 100 eventi

23-09-2019 15:34 - Ambasciate
GD – Roma, 23 set. 19 - La Germania si racconterà e si aprirà all'Italia nel corso della “Settimana tedesca”, che si svolgerà dal 6 al 13 ottobre in oltre 20 città italiane, con più di 100 eventi, allo scopo di avviare una riflessione sui rapporti tra l'Italia e la Germania 30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino.
All’insegna dello slogan “Non farmi muro”, questa è un'iniziativa dell'Ambasciata di Germania a Roma in collaborazione con le istituzioni tedesche in Italia, tra cui la Bibliotheca Hertziana Istituto Max Planck per la storia dell'arte.
Così, nella settimana dal 6 al 13 ottobre la Germania si racconterà con concerti, mostre, spettacoli e incontri tematici, momenti educativi e dedicati alla socialità e all’intrattenimento per avviare una riflessione sui rapporti tra i nostri due Paesi 30 anni dopo la caduta del Muro di Berlino.
“Conosciamoci meglio, abbattiamo i falsi muri costruiti da narrazioni politiche, economiche, storiche, porgiamoci domande e dialoghiamo. Gli eventi organizzati trasmettono i valori rappresentati dalla caduta del Muro di Berlino e dalla fine della divisione europea: la democrazia e la libertà, la fratellanza e la visione di un futuro comune tra diverse nazioni, tutti valori che oggi sono perfettamente radicati nell’europeismo”, ha detto l’ambasciatore di Germania in Italia, Viktor Elbling, presentando la serie di eventi.
Ed ha aggiunto che si tratta di “un evento che si sviluppa in tutta Italia, da Nord a Sud, dai grandi capoluoghi ai centri di provincia, grazie al lavoro sinergico tra istituzioni tedesche e realtà italiane che lavorano nel campo delle relazioni tra i due Paesi. Realtà che quotidianamente si impegnano per raccontare la Germania e l’Italia in tutte le loro forme: dalla letteratura all’istruzione, dalla mobilità urbana alla musica, dal cinema all’innovazione, all’apprendimento della lingua e delle tradizioni”, ha concluso Elbling.
Documenti allegati
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it