23 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Farnesina

Farnesina: tra servizi ai cittadini proposti da Unità di Crisi anche una app per viaggiare sicuri

24-06-2019 22:28 - Farnesina
Stefano Verrecchia, capo dell'Unità di Crisi
Stefano Verrecchia, capo dell'Unità di Crisi
GD - Roma, 24 giu. 19 – La Farnesina potenzia i propri servizi ai cittadini italiani all’estero per meglio tutelarli e informarli. Sono infatti al via i nuovi servizi dell'Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri: Viaggiaresicuri, DovesiamonelMondo ed una nuova app per dispositivi mobili. I servizi sono stati presentati nel palazzo della Farnesina dal segretario generale del ministero degli Affari Esteri, Elisabetta Belloni, e dal capo della stessa Unità di Crisi, Stefano Verrecchia.
Totalmente gratuiti, sono stati sviluppati nell'ambito del mandato istituzionale dell'Unità, dedita all'assistenza dei connazionali in situazioni di grave emergenza all'estero, come terrorismo, gravi tensioni sociopolitiche, calamità naturali, pandemie, e si rivolgono ad una platea molto vasta di viaggiatori: turisti, operatori umanitari, lavoratori e imprenditori, studenti e ricercatori in trasferta, professionisti dell'informazione sul campo.
L'app è la vera innovazione sviluppata dall'Unità di crisi e sarà un utile strumento anche in vista del grande esodo estivo. Gratuita, per smartphone e tablet integra tutti i servizi di ViaggiareSicuri e di Dovesiamonelmondo.it. Si avvale di avanzate risorse di mappatura globale ed offre agli utenti in viaggio all'estero per motivi di piacere, lavoro, studio la possibilità di geo-localizzarsi, per ricevere notifiche durante i transiti nelle aree più a rischio, con aggiornamenti in tempo reale su situazioni di pericolo e per confermare la propria incolumità a seguito di eventi critici, ovunque nel mondo questi si verifichino.
Basta registrarsi per ricevere in base alle destinazioni notifiche personalizzate anche grazie alle informazioni fornite da istituzioni come l'ospedale Spallanzani, l'Ena, l'ACI con cui l'Unità di crisi ha istituito accordi di collaborazione. Poi, con il safety check confermare la propria incolumità a seguito di un evento critico ad una sala operativa h24. Al termine del viaggio, nel giro di 48 ore i dati i dati saranno cancellati.
Accordi tra la Farnesina, università ed associazioni consentiranno inoltre il dirottamento all'app in automatico dei connazionali in partenza, con queste istituzioni.
Tra gli altri servizi dell'Unità di crisi c'è Viaggiare sicuri che pone enfasi sulla prevenzione analizzando la situazione di sicurezza nel mondo grazie ai dati raccolti dalla rete diplomatica italiana, al monitoraggio di fonti aperte, alla continua collaborazione con altre articolazioni dello stato e con i partner europei. I risultati di questa attività sono messi a disposizione sul portale Viaggiaresicuri, che contiene profili continuamente aggiornati di tutti i paesi.
Dovesiamonelmondo consente a chi viaggia di segnalare il proprio itinerario all'estero e i propri riferimenti. In caso di emergenza, l'Unità di crisi può attivare i contatti registrati sul portale, rendendo più rapido il coordinamento con chi si trova nelle zone interessate e può pianificare opportunamente eventuali interventi. Servizi specifici sono stati sviluppati per singole categorie di viaggio e di viaggiatori: turismo, lavoro, operatori umanitari e di cooperazione, media, sport, scuola, università e ricerca. Come per l'app, tutti i dati vengono cancellati automaticamente due giorni dopo la data di rientro e sono usati esclusivamente in caso di emergenza.
Vale la pena riassumere essenziali dell’attività svolta dall’Unità di Crisi a 34 anni dalla sua creazione:
  • la struttura è attiva 24 ore su 24, 7 giorni a settimana;
  • sono 5 i settori in cui si articola prevalentemente l’attività dell’unità di crisi (analisi del rischio; monitoraggio della presenza italiana nel mondo; prevenzione e informazione; predisposizione e verifica dei piani di emergenza; gestione delle crisi e interventi operativi);
  • sono 30 i componenti della squadra dell’Unità di Crisi;
  • sono 500 i casi gestiti ogni anno dall’Unità di Crisi: atti di terrorismo, gravi tensioni socio-politiche, calamità naturali e pandemie;
  • sono 100 mila i contatti gestiti ogni anno dalla Sala Operativa dell’Unità di Crisi;
  • sono 220 i Paesi per i quali l’Unità di Crisi predispone schede con informazioni aggiornate su sicurezza, situazione sanitaria, mobilità, avvertenze e normative rilevanti per chi viaggia
  • sono 800 gli alert visibili su mappa per identificare immediatamente aree di particolare cautela, allerte sanitarie e avvisi in evidenza;
  • sono 2 mila le revisioni e gli aggiornamenti degli avvisi di viaggio pubblicati ogni anno su ViaggiareSicuri;
  • sono 13 milioni sono le visualizzazioni annuali del sito ViaggiareSicuri;
  • sono 100 mila sono le registrazioni sul portale DovesiamonelMondo effettuate ogni anno da aziende italiane per il proprio personale in trasferta all’estero.


Fonte: Ministero degli Esteri
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it