26 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Farnesina

Farnesina: la Banca Interamericana di Sviluppo spiegata alle aziende italiane

03-10-2018 11:56 - Farnesina
GD - Roma, 3 ott. 18 - Le aziende italiane hanno tutte le carte in regola per essere più presenti nel circuito dei progetti finanziati dalla Banca Interamericana di Sviluppo IDB in tutta l´America latina e nei Caraibi. Lo ha affermato il sottosegretario agli Affari Esteri, Manlio Di Stefano, al convegno organizzato alla Farnesina sul tema "gruppo banca interamericana di sviluppo: quali opportunità per le aziende italiane?".
Di Stefano ha precisato però che per farlo è necessaria una maggiore consapevolezza delle opportunità e conoscenza sugli strumenti e le procedure per operare con le organizzazioni internazionali, la cui scarsa conoscenza è un fattore che ancora in qualche misura incide sulla piena affermazione delle nostre aziende, specie le piccole e medie imprese, nella competizione internazionale e in particolare nel mercato delle gare internazionali.
Il convegno si inserisce nel quadro delle iniziative della diplomazia economica per favorire una maggiore diffusione e conoscenza delle opportunità di business offerte dal sistema di procurement delle organizzazioni internazionali e delle Banche di Sviluppo regionali. L´obiettivo è quello di sensibilizzare sempre di più le aziende italiane sulle regole, le procedure e le modalità per accedere a questi importanti canali di business.
La Banca Interamericana di Sviluppo è banca di sviluppo multilaterale regionale più antica e più grande che opera dal 1959 come fonte di finanziamento per lo sviluppo economico, sociale e istituzionale di tutta l´America Latina e dei Caraibi. Oltre 90 i progetti finanziati solo lo scorso anno nei 26 paesi membri dell´America Latina e dei Caraibi per un totale di 11,4 miliardi di dollari USA.
I settori maggiormente interessati dalle attività di procurement dell´IDB vanno dall´ingegneria civile e ambientale al settore energetico (clean energy), dalla fornitura di macchinari per lo sviluppo dell´agricoltura alle infrastrutture e tutti i servizi ad esse collegate.
Sono intervenuti il direttore generale per la promozione del Sistema Paese della Farnesina, Vincenzo de Luca; il direttore generale per la Cooperazione allo Sviluppo, Giorgio Marrapodi; il dirigente generale del MEF Gelsomina Vigliotti e il direttore centrale per i Paesi dell´America Latina del MAECI, Antonella Cavallari.
Fattore che ancora in qualche misura incide sulla piena affermazione delle nostre aziende, specie PMI, nella competizione internazionale e in particolare nel mercato delle gare internazionali.
Il seminario si somma alle numerose iniziative concrete di sostegno intraprese dalla diplomazia economica per colmare il gap informativo delle aziende italiane. Da anni - ha affermato il sottosegretario Di Stefano - la Farnesina mette al servizio delle imprese strumenti e piattaforme che erogano informazioni specifiche sui mercati e sui tender internazionali, quali InfoMercatiEsteri ed ExTender e, nei mesi scorsi, abbiamo anche attivato una iniziativa mirata di formazione (Tender Lab - in Gara con Noi) proprio sul tema della partecipazione alle gare d´appalto: un vero e proprio laboratorio aperto in cui le aziende hanno potuto acquisire competenze e sperimentare le strategie di approccio per accedere alle gare internazionali".

di Carlo Rebecchi


Fonte: Carlo Rebecchi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it