03 Agosto 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Europa

Europa: cominciato l’ultimo semestre della legislatura europea, dossier FeBAF sulle priorità

14-01-2019 11:28 - Europa
GD - Bruxelles, 14 gen. 19 - E’ cominciato l’ultimo semestre della legislatura europea. I mandati della Commissione di Jean-Claude Juncker e dell’Europarlamento si avviano a conclusione, con le elezioni politiche previste a fine maggio 2019, nei 27 Paesi membri (manca la Gran Bretagna perchè data per uscita dalla UE a fine marzo). Elezioni che, per effetto del principio degli “Spitzenkandidaten”, dovrebbero determinare la presidenza della nuova Commissione. Non dovrà essere tuttavia un “semestre bianco”, e in questa prospettiva l'italiana Federazione Banche Assicurazioni e Finanze FeBAF ha presentato a metà dicembre un position paper sulle priorità di questo inizio anno a Bruxelles.
Tra i dossier principali sul tavolo dei “co-legislatori”, ma anche della Romania che guida in questa fase il Consiglio della UE, alcuni sono molto delicati, con il “divorzio” di Brexit che tra ultimi preparativi e incertezze (è atteso nei prossimi giorni il voto definitivo del parlamento britannico) e prime conseguenze accompagnerà di fatto l’intero periodo.
Sarà una vera e propria corsa contro il tempo, quella che si terrà a Bruxelles per definire la delicata cornice finanziaria 2020-2027 da approvare entro l’anno, ma già oggetto di schermaglie tra Stati e tra alcuni di essi e Commissione e sul tavolo del governo di Bucarest. Altri due dossier sono molto “caldi” per il mondo finanziario continentale.
Prima di tutto quello sul completamento dell’Unione Bancaria, dove è ancora attesa la definizione del terzo e più controverso pilastro, la garanzia unica sui depositi bancari. Nel “tira e molla” tra riduzione e condivisione dei rischi, la quadra ancora non si trova e non la si troverà entro la legislatura. Meno controversa, ma con molti passaggi ancora in alto mare, l’Unione dei Mercati dei Capitali (UMC). Tra i punti importanti da completare, i PEPP (i prodotti pensionistici paneuropei), insieme alla finanza sostenibile.
Anche sul tema della trasformazione digitale nel settore finanziario (fintech e insurtech) ci saranno ancora molti dibattiti aperti che porteranno a definire meglio – si spera – il quadro regolamentare europeo. Le ambizioni per questo scorcio di legislatura sono tante, perché era molta la carne al fuoco messa da Commissione e Parlamento.
Sulle priorità economico-finanziarie della presidenza del semestre europeo che guida la fine della legislatura, FeBAF ospiterà l'ambasciatore rumeno in Italia, George Gabriel Bologan, nell'ambito del ciclo di Incontri FeBAF sui semestri europei di presidenza.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it