25 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Equilibrio Festival 2019: la danza contemporanea del Nord Europa con 5 ambasciate e Fondazione Musica per Roma

04-02-2019 16:39 - Ambasciate
GD - Roma, 4 feb. 19 - La danza contemporanea dei Paesi del Nord Europa, ma anche l'aurora boreale e non solo all'Equilibrio Festival 2019, il cui programma è stato presentato all'Auditorium Parco della Musica. Sono intervenuti il Vicesindaco di Roma Capitale Luca Bergamo, il presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina con l'amministratore delegato José R. Dosal; il direttore artistico di Equilibrio Festival Roger Salas; gli ambasciatori Robert Rydberg (Svezia), Janne Taalas (Finlandia), Erik Vilstrup Lorenzen (Danimarca), da Parigi Kristján Andri Stefánsson (Islanda) e Margit F. Tveiten (Norvegia).
Febbraio è infatti il mese della danza contemporanea all’Auditorium Parco della Musica e per il terzo anno Equilibrio Festival si presenta con una formula ambiziosa e sfaccettata, completamente rinnovata sotto il profilo tematico ed estetico con la direzione artistica di Roger Salas e focalizzata quest’anno sui Paesi Nordici, ossia Danimarca, Finlandia, Islanda Norvegia, Svezia.
Dopo le edizioni passate consacrate alla Francia e alla Germania, la Fondazione Musica per Roma presenta un esperimento in grande scala da cui è scaturito un cartellone ampio e vario che non si concentra esclusivamente sull’oggetto principale del festival, la danza, ma anche su ciò che la circonda, la rende popolare e la differenzia dalle altre arti visive e performative in ambito globale.
Il pretesto poetico dell’aurora boreale serve a far accostare il pubblico romano al panorama culturale sempre seducente e stimolante offerto dai Paesi Nordici. Se nel 1859, ben 160 anni fa, il cielo di Roma ospitò lo spettacolo eccezionale di una vera aurora boreale, adesso, nel 2019, la “Danza delle luci” si incarna in un selezionato gruppo di coreografi, ballerini, artisti plastici e compositori di vario orientamento che presenteranno il meglio della loro produzione.
Non solo. Ma grazie ad un collegamento digitale con la Lapponia su una delle
cupole dell'Auditorium in diretta streaming saranno proiettate le eccezionali immagini dell'aurora boreale.
Il festival si inaugurerà il 10 febbraio con una serie di eventi, performance, istallazioni aperte al pubblico e a ingresso gratuito e sarà attivo sino al 26 febbraio. Tra i luoghi coinvolti anche l'aeroporto di Fiumicino.
Il presidente Aurelio Regina nell'occasione, dopo aver ricordato che "con Equilibrio Festival apriamo l'attenzione a Roma su un mondo poco conosciuto in Italia", ha auspicato che, "grazie al lavoro di squadra che ha positivamente coinvolto le cinque ambasciate, Roma e l'Auditorium riescano ad ottenere l'assegnazione dell'iniziativa dei Paesi del Nord Europa 'Nordic Festival', manifestazione quadriennale sinora svoltasi a Washington DC e nel 2017 a Londra, e per la quale sono in gara diversi Paesi".
Il direttore artistico della manifestazione, Roger Salas, ha ricordato come "il fascino di Roma abbia stregato anche gli artisti dei paesi nordici, scrittori, poeti, compositori, pittori, scultori e coreografi, cui va aggiunta la regina scandinava Cristina di Svezia, che ha lasciato traccia di sé e della sua leggenda nella Città Eterna". Ed ha poi citato che "nell'ambito della danza spiccano il lavoro e il lungo soggiorno di Vincenzo Galleotti a Copenaghen e di Filippo Taglioni a Stoccolma, la città che diede i natali alla leggendaria figlia Maria. Quel glorioso e fruttifero interscambio tra Italia e i Paesi nordici si estende fino ai giorni nostri".
Parole entusiastiche per l'iniziativa sono state espresse da tutti i cinque ambasciatori nordici, che hanno dimostrato interesse e apprezzamento.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it