21 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Economia

Con FeBAF prosegue il dialogo italo-tedesco sull´integrazione economica e finanziaria in Europa

01-12-2017 18:57 - Economia
GD - Berlino, 1 dic. 17 - Proseguono i contatti tra il mondo finanziario italiano e la business community tedesca, in aggiunta al !Dialogo italo-tedesco sui servizi finanziari" attivato dalla FeBAF quest´anno. In quest´ottica Paolo Garonna, segretario generale della stessa Federazione, ha partecipato ad alcuni incontri a Berlino per portare avanti le istanze del mondo bancario, assicurativo e finanziario italiano e rafforzare i legami con i partner tedeschi.
Ospite di KAS Fondazione Konrad Adenuaer, con cui FeBAF dialoga da tempo, e del Financial Risk and Stability Network in un seminario su "Risk spreading and financial stability in the Eurozone: Can further institutional, regulatory and fiscal policies solve the problem?", Garonna ha discusso insieme agli altri oratori su come rendere il sistema finanziario europeo più resiliente a shock esogeni ed endogeni, come rafforzare il settore del credito in Europa garantendo le operazioni cross-border e il principio della proporzionalità per le banche più piccole, ma anche creando regimi regolamentari che non sfavoriscano la creazione di gruppi in grado di competere con i giganti cinesi e americani.
Toccati anche i progetti di un futuro assetto dell´Eurozona, l´importanza dei fiscal backstop per la stabilità finanziaria, la creazione di un Ministro delle Finanze europeo con reali poteri di intervento e la trasformazione dell´ESM (European Stability Mechanism) in un vero e proprio Fondo Monetario europeo. Una riflessione particolare è stata dedicata all´implementazione del sistema di garanzia dei depositi comune a livello europeo (EDIS) che dovrebbe completare - attraverso la creazione della terza e ultima gamba dopo risoluzione e supervisione - l´Unione bancaria. Secondo Paolo Garonna "molto è stato fatto, ma tanto in direzione della riduzione che della condivisione dei rischi occorre accelerare. Se migliora la conoscenza e la fiducia reciproca, si può generare un circolo virtuoso di accelerazione dei processi nelle due direzioni".
Infine si è affrontato il tema degli Npl sottolineando gli ultimi dati positivi provenienti dal settore bancario italiano e certificati anche dai dati incoraggianti sulla ripresa della crescita economica.
ùA Berlino, FeBAF ha anche partecipato alla conferenza sull´innovazione organizzata dall´ICE, dalla Camera di Commercio italiana in Germania e dall´Ambasciata italiana, che ha visto la partecipazione di oltre 200 esponenti del mondo imprenditoriale, bancario e delle start-up innovative. Durante la conferenza, è stata siglata la dichiarazione congiunta elaborata da Confindustria e BDI (la confederazione tedesca) tesa a rafforzare la politica industriale europea, gli investimenti e il credito alle PMI.

Fonte: Newsletter settimanale di FeBAF
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it