05 Agosto 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Persone

Collins, pilota dell'Apollo 11, compie oggi 88 anni, Roma dimentica questo suo celebre cittadino arrivato sulla Luna

31-10-2018 13:37 - Persone
GD - Roma, 31 ott. 18 - L'astronauta Michale Collins, pilota del modulo arrivato sulla Luna con l'Apollo 11, nel luglio 1969, è romano. Il celebre uomo dello spazio, infatti, è nato a Roma, in via Tevere 16, il 31 ottobre 1930. Insomma, oggi compie 88 anni. A via Tevere una targa ricorda il luogo di nascita di Collins, "intrepido astronauta della Missione Apollo 11, primo uomo sulla Luna. Roma fiera di questo suo figlio pose a ricordo perenne. SPRQ 16 ottobre 1969".
In realtà la ricorrenza, di cui Roma dovrebbe essere orgogliosa, è passata del tutto inosservata lasciando cadere nell'oblio questo suo figlio, nato nel quartiere Salario perchè il padre aveva in quel momento un impiego militare all'ambasciata statunitense in Italia. In seguito il giovane Collins si sposterà in vari Paesi.
Formatosi all'accademia militare di West Point il futuro astronauta diventò pilota e collezionò circa 4200 ore di volo. Fu selezionato dalla NASA come astronauta nel 1963.
Nel 1968 un'ernia del disco gli impedì di pilotare la capsula Apollo 8 e mise in forse la sua carriera di astronauta (era considerato il più esperto pilota e conoscitore del CSM, il Modulo di Comando e di Servizio), ma un intervento chirurgico risolse il problema. Il pilota romano poté così partecipare alla missione Apollo 11 nel luglio del 1969, la prima a portare l'equipaggio sulla Luna.
Come è noto, Collins era il pilota del Modulo di Comando e di Servizio (CSM) che orbitava attorno alla Luna, mentre Neil Armstrong e Buzz Aldrin erano sulla superficie lunare. Quindi Collins non pose mai piede sulla Luna, trovandosi tuttavia a più riprese ad essere l'essere umano più lontano dalla Terra nonché il più isolato, anche dal punto di vista delle comunicazioni.
Prima della missione Apollo 11, nel 1966, volò sul Gemini 10. In questa missione, lui e il suo compagno di viaggio John Young stabilirono l'allora record di altezza mai raggiunta: 475 miglia sopra la superficie terrestre. Inoltre Collins compì una passeggiata nello spazio (EVA). Come per gli altri membri dell'equipaggio dell'Apollo 11, un piccolo cratere vicino al luogo dell'allunaggio porta il suo nome.
Scrisse un libro, "Carrying the Fire", sulla sua esperienza come astronauta. È presente inoltre anche nella celebre Hollywood Walk of Fame. Il 13 agosto 1969 il presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, gli ha consegnato la prestigiosa onorificenza "Medaglia presidenziale della libertà". Collins lasciò la NASA nel gennaio 1970 ed ora è ai vertici del National Air & Space Museum, Smithsonian Institution, a Washington DC.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it