30 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Persone

C40 World Mayor Summit: sindaci delle metropoli mondiali a consulto a Copenaghen

14-10-2019 13:11 - Persone
GD – Copenaghen, 14 ott. 19 - Anche Roma ha partecipato al C40 World Mayor Summit, a Copenaghen, dove le principali città del mondo condividono strategie e buone pratiche per contrastare i cambiamenti climatici. Il vertice dei sindaci del C40 a Copenaghen ha lo scopo di edificare una coalizione globale di città, imprese e cittadini che si raduna attorno all'azione radicale e ambiziosa sul clima di cui il nostro pianeta ha bisogno.
Il vertice ha mostrato esempi di come le città stiano già rispettando i loro forti impegni e accelerando le soluzioni climatiche audaci necessarie per un futuro sostenibile, più sano, resistente e inclusivo. C40 Cities collega oltre 90 delle principali città del mondo per intraprendere iniziative concrete sul clima e costruire un futuro più sano e sostenibile. In rappresentanza di oltre 700 milioni di cittadini e un quarto dell'economia globale, i sindaci delle città C40 si impegnano a raggiungere gli obiettivi più ambiziosi dell'Accordo di Parigi a livello locale, nonché a ripulire l'aria che respiriamo.
Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nel suo intervento ha detto di essere “orgogliosa di rappresentare la Capitale d’Italia proprio nel giorno in cui il nostro Governo si appresta ad approvare il disegno di legge sul clima, un Green New Deal che promuoverà concretamente i principi della sostenibilità e dell’economia circolare; insieme ad altri sindaci delle più grandi aree metropolitane del mondo ho incontrato Al Gore, ex vice presidente Usa, Nobel per la Pace e uno dei massimi leader mondiali nel contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici: un confronto che ci ha confermato il ruolo fondamentale delle città nell’elaborazione di politiche di sostenibilità ambientale che possano essere poi accolte a livello nazionale. Questo è il futuro che ci chiedono a gran voce i nostri figli, quando scendono nelle piazze di tutto il mondo ispirati da Greta Thunberg. Questo è il futuro che vogliamo”.
Nel suo discorso Virginia Raggi ha inoltre sottolineato gli sforzi della capitale italiana per far fronte agli effetti del cambiamento climatico. Ha detto che Roma “è la prima città italiana ad avere un piano d'azione reale e solido per prevenire i rischi legati ai cambiamenti climatici e reagire con azioni efficaci per affrontare una crisi potenziando le reti ecologiche esistenti e promuovendo un progetto di rigenerazione urbana, trasformando ogni problema in opportunità”.
Ha aggiunto di essere molto orgogliosa del piano di mobilità urbana sostenibile di Roma elaborato
anche con le consultazioni dei cittadini. “Dal prossimo 1 novembre vieteremo il diesel dal centro di Roma, un'area di circa 48 chilometri quadrati. L'importanza di una città piena di storia e di ricchezze d’arte è una sfida molto interessante tra le nuove opere che devono essere fatte e la necessità di proteggere l'identità di Roma e della nostra storia, il che non è facile ma ce la faremo perché Papa Francesco ha detto che questa è l'unica casa che abbiamo e spetta a noi fare tutto il possibile per proteggerla ”.


Fonte: Gianfranco Nitti
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it