19 Settembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Ambasciatrice in Belgio esprime a ministro belga Salute perplessità su sistema di etichettatura "Nutriscore"

28-11-2018 14:28 - Ambasciate
GD – Bruxelles, 28 nov. 18 – Perplessità italiane per il sistema di etichettatura (semaforo) che il Belgio ipotizza di utilizzare per i prodotti alimentari. L'ambasciatrice d'Italia in Belgio, Elena Basile, ha avuto oggi un incontro con il ministro federale belga della Salute, Maggie De Block. Nel corso del colloquio è stato discusso, in particolare, il tema dell'etichettatura dei prodotti alimentari. La diplomatica italiana ha infatti presentato alla rappresentante belga la proposta italiana di etichettatura dei prodotti agro-alimentari, basata su icone in grado di indicare al consumatore il contributo che una porzione dell’alimento fornisce al fabbisogno quotidiano di energia e di altri nutrienti, pertanto senza discriminazioni aprioristiche tra i prodotti agroalimentari. L’informazione appare pertanto più oggettiva, basata su dati scientifici ed invita il consumatore a comprare i diversi prodotti della propria dieta in modo autonomo e consapevole.
Come noto, il ministro Maggie De Block ha recentemente annunciato l'intenzione di introdurre in Belgio un diverso sistema di etichettatura volontario, cosiddetto "Nutriscore", che assegna un punteggio e un colore a ciascun prodotto. Nell'illustrare le caratteristiche della proposta italiana, l'amb. Basile ha espresso le perplessità italiane su sistemi di etichettatura alternativi, che esprimono giudizi sintetici e di valore su singoli alimenti, qualificandoli astrattamente come "buoni" o "cattivi" e finendo così per danneggiare prodotti agro-alimentari di qualità.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it