04 Dicembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Ambasciata d´Italia porta l´Orchestra d´Archi di Sarajevo in Puglia e Marche

18-07-2018 18:28 - Ambasciate
GD - Sarajevo, 18 lug. 18 - Grazie al patrocinio e al sostegno dell´Ambasciata d´Italia a Sarajevo, il 23 e 24 luglio l´Orchestra d´Archi dell´Accademia di Musica di Sarajevo (MAS) si esibirà a Vico del Gargano (Puglia), nell´ambito del Festival "Voci per Vico" del maestro e regista operistico Francesco Esposito, e poi a Porto San Giorgio (Marche), all´interno della XXVI Edizione del Festival "Di Villa in Villa", organizzato dalla Libera Associazione Culturale Armonicamente. Entrambi i concerti saranno diretti da Tijana Vignjević.
L´Orchestra d´Archi MAS, guidata dalla pluripremiata violoncellista Belma Alić, è stata istituita nel 1999 per permettere ai giovani artisti bosniaci di sviluppare il proprio talento. In tale prospettiva, questa iniziativa costituisce un ideale ponte tra l´Orchestra della Pace, che lo scorso anno su impulso dell´Ambasciata ha riunito ragazzi delle Orchestre e Accademie di tutta la Bosnia Erzegovina e si è esibita al Musica Riva Festival di Riva del Garda (Trento), e l´"Orkestar Mladih BiH", che sempre su iniziativa dell´Ambasciata metterà nuovamente assieme i più validi giovani musicisti del Paese per un grande concerto il prossimo 12 ottobre presso il Teatro Nazionale di Sarajevo.
L´iniziativa si pone in linea con l´impegno dell´Ambasciata italiana a favore di progetti per la costruzione di legami tra i giovani appartenenti alle diverse comunità della Bosnia Erzegovina, in questo caso con la musica classica quale trait d´union.
Da parte italiana esce, peraltro, confermata la capacità di cogliere il ruolo della cultura quale strumento di aggregazione e cooperazione. L´intera permanenza in Italia dell´Orchestra, che prevede anche tour culturali di scoperta delle bellezze storico-artistiche delle due Regioni Adriatiche, sarà infatti a carico degli organizzatori dei due Festival. Entrambe le serate vedranno inoltre la partecipazione delle autorità dei Comuni coinvolti e dell´Ambasciata, la quale a sua volta coprirà le spese di viaggio da e per la Bosnia Erzegovina dei 24 artisti dell´Accademia.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it