29 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Ambasciate

Cina: amb. Bradanini apre nuove angolature con "Oltre la Grande Muraglia - Uno sguardo sulla Cina che non ti aspetti"

13-12-2018 11:35 - Ambasciate
GD - Roma, 13 dic. 18 - Nuove angolature di visuale per guardare, anzi ammirare, la Cina, l'enorme Paese dalle grandi contraddizioni sociali, politiche, culturali, organizzative, storiche ed anche economiche. Ad illuminare in modo nuovo, interessante e spesso inedito le caratteristiche, la vita e le potenzialità di questo grande Stato è l'amb. Alberto Bradanini, forte della sua esperienza diplomatica sul posto, con il suo libro "Oltre la Grande Muraglia - Uno sguardo sulla Cina che non ti aspetti", Università Bocconi Editore.
La Cina odierna genera allarme, persino paura, ma allo stesso tempo attrae fortemente. Come mai? Forse perché è antica, ma anche la Grecia è antica; forse perché è vasta, ma anche la Russia è vasta; forse perché è popolosa, ma l’India lo è altrettanto; forse perché la Cina è le tre cose insieme, o perché nei riguardi della Cina è viva ancor oggi una sorta di mitologia del mistero, una mitologia del resto in parte giustificata, poiché nell’inconscio occidentale quel paese conserva un’immagine di estraneità e di difficile accesso, quasi si trattasse di una creazione onirica.
Eppure oggi più che mai è necessario compiere uno sforzo per comprendere meglio e più a fondo questo gigante che ha saputo conquistarsi un posto di primo piano sulla scena mondiale, coniugando assenza di libertà e vertiginoso sviluppo economico in un modo che non finisce di stupire l’Occidente, ed esercitando sullo scacchiere geopolitico un sapientissimo soft power che, se oggi lo vede misurarsi quasi alla pari con gli Stati Uniti, partner e rivale a un tempo, configura per il futuro scenari inattesi e sorprendenti.
Partendo da una conoscenza approfondita del Paese frutto dell’esperienza personale e professionale, l’amb. Bradanini tra approfondite analisi politiche ed economiche e i ricordi di quanto vissuto in prima persona nelle stanze della diplomazia in tanti anni trascorsi laggiù, con il suo libro ci guida alla scoperta della Cina che non ci aspettiamo attraverso un viaggio che passa dalla sua storia, dall’ideologia e dalla forza del Partito, dai rapporti con gli altri Paesi fino alle sue religioni e alle sue scelte economiche.
Laureato in Scienze Politiche al La Sapienza Università di Roma, Alberto Bradanini è entrato in carriera diplomatica nel 1975. Ha ricoperto diversi incarichi alla Farnesina e all’estero, tra cui Belgio, Venezuela, Norvegia e Nazione Unite (dove è stato direttore dell’Unicri Istituto di Ricerca sul Crimine e la Droga, dal 2004 al 2007). Si è occupato di Cina per lunghi anni, trascorrendo in quel Paese circa dieci anni in diversi momenti: dal 1991 al 1996 come consigliere commerciale nella nostra Ambasciata a Pechino, po come console generale d’Italia ad Hong Kong dal 1996 al 1998 e infine come ambasciatore d’Italia a Pechino dal 2013 al 2015. Alla Farnesina ha inoltre svolto l’incarico di coordinatore del Comitato Governativo Italia-Cina dal 2004 al 2007. Alberto Bradanini, che è stato anche Ambasciatore d’Italia in Iran dall’agosto 2008 al dicembre 2012, attualmente è presidente del Centro Studi sulla Cina Contemporanea.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it