25 Settembre 2020
[]
[]
News

Alla National Gallery of Art di Washington DC debuttano 50 capolavori di Andrea del Verrocchio

10-09-2019 15:47 - Arte, cultura, turismo
Andrea del Verrocchio, "Putto sul globo" (1480), National Gallery of Art, Washington DC- Andrew W. Mellon Collection
GD – Washington DC, 10 set. 19 - «Verrocchio: sculptor and painter of Renaissance Florence» è il titolo della prima mostra monografica in USA dedicata ad Andrea del Verrocchio (c. 1435-1488), uno dei più grandi artisti del Rinascimento italiano, che eccelse come pittore, scultore e disegnatore, ma anche come maestro di allievi come Leonardo da Vinci, Pietro Perugino e probabilmente anche Sandro Botticelli. Oggi c’è stato il vernissage alla National Gallery of art di Washington DC (NGA), che ospita l'esposizione dal 15 settembre al 12 gennaio, grazie alla collaborazione con la Fondazione Strozzi e il Museo nazionale del Bargello, dove tra marzo e luglio era stata allestita una versione della mostra in parte differente.
All'anteprima sono intervenuti i vertici della NGA, l'ambasciatore italiano in USA, Armando Varricchio, e i curatori della mostra. Nella capitale americana sono arrivati 50 dei capolavori del Verrocchio, molti visibili per la prima volta, tra cui il celebre bronzo “Putto con delfino”, il busto in marmo “Donna con fiori”, tele come “San Girolamo”, la “Madonna con bambino e due angeli”, “Tobia e l'Angelo”, e molti dei soli 25 disegni esistenti, arte in cui introdusse lo 'sfumato’ che diventò una componente fondamentale della produzione di Leonardo.
La mostra consentirà di ammirare la versatilità, le innovazioni e l'influenza dell'artista, artefice di una bottega che fu un vero e proprio laboratorio di collaborazione e sperimentazione, influenzando anche Michelangelo e Raffaelo.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it