04 Dicembre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Europa

Albania: convegno a Roma su apertura dei negoziati di adesione all’UE

18-05-2019 22:20 - Europa
GD - Roma, 17 mag. 19 - Focus sul l’iter di adesione dell’Albania alla UE. Il 24 maggio a Roma si terrà un convegno sull’Unione Europea e l’Albania dal titolo “Stati Uniti d’Europa tra opportunità e sfide: quale futuro per l’Albania?. Interverranno relatori e personalità politiche e dalla società civile.
Organizzato dal Partito Radicale Transnazionale nella sua sede romana di Via di Torre Argentina 76, il convegno coinvolgerà tra i numerosi relatori uomini politici di destra, come Basini della Lega, e sinistra come Titti di Salvo del PD, nonché esponenti albanesi venuti da Tirana, tra cui Teuta Vodo per i socialisti albanesi, e residenti in Italia, come l’esperta di fondi UE Ela Daci, il giurista Ermir Lushnjari e il pubblicista politico Gjergji Kajana.
La presenza di relatori albanesi è anche sinonimo di menzione delle problematiche legate alla grande comunità albanese in Italia.
Il tema sull’Unione Europea è attualissimo. Dopo aver scongiurato un collasso sotto i colpi della crisi finanziaria ed economica, dei migranti e l’assalto populista partito con la Brexit e continuato con l’affermazione di Lega e Movimento 5 Stelle in Italia, l’UE è di fronte alla sfida di come essere più efficiente di fronte a scenari geopolitici più pericolanti (USA inaffidabili su commercio e difesa, Russia minacciosa al confine orientale e Cina in vena di scorrerie economiche).
Le elezioni europee – in pieno svolgimento durante il convegno – sicuramente, secondo i sondaggi, vedranno un aumento dei seggi all’Europarlamento per i populisti ma una tenuta delle forze pro-UE (popolari, socialisti, liberali, verdi).
L’UE sopravviverà ma l’incognita è se riuscirà a trovare il coraggio per uscire dall’”impasse” di paura dove è piombata da un decennio. La Francia di Macron, il leader più apertamente filoeuropeo del continente, guarda con diffidenza all’allargamento verso i Balcani.
Nei Balcani si trova anche l’Albania, in attesa di vedere aperti i negoziati di adesione con Bruxelles. I segnali da Parlamento e Commissione UE sono da luce verde, però la decisione verrà presa a giugno dai governi membri.
Non ci sono segnali che la diffidenza francese si sia attenuata, mentre il Parlamento olandese ha chiesto un mese fa che la liberalizzazione dei visti con l’Albania abbia fine. Tirana è altresì presa dalla crisi politica causata a febbraio dall’abbandono del mandato parlamentare dai due principali partiti di opposizione, da allora in modo permanente scesi in piazza per chiedere le dimissioni del premier Rama e un Governo di transizione non guidato da lui.


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it