22 Ottobre 2020
[]
[]
News
percorso: Home > News > Persone

A giudice costituzionale Giuliano Amato Premio GEI Friendship Award a New York

13-03-2019 10:45 - Persone
GD - New York, 13 mar. 19 – L’ex presidente del Consiglio Giuliano Amato, ora giudice della Corte Costituzionale italiana, a New York è stato premiato con il “GEI Friendship Award” nel corso di una colazione data in suo onore dal GEI-Gruppo Esponenti Italiani.
Dopo aver presentato l’ospite al pubblico, che gremiva la Cellar Room del ristorante “Il Gattopardo”, Lucio Caputo, presidente del GEI, gli ha consegnato, a nome del Gruppo Esponenti Italiani, il prestigioso premio in riconoscimento dei suoi eccezionali meriti.
Caputo ha ricordato che il presidente Amato era stato già ospite del GEI il 17 aprile del 1998. “Durante questi 21 anni sono successe molte cose”, ha proseguito Caputo, sottolineando che “oggi viviamo in un mondo completamente diverso nel quale fronteggiamo seri problemi che vanno dai cambiamenti climatici al terrorismo, da immigrazioni di massa a complessi problemi economici e situazioni politiche in costante evoluzione”. Ed ha poi detto che “per questo motivo è di particolare importanza avere la fortuna, il piacere e l’onore di avere nuovamente come ospite il Presidente Amato che, nella sua lunga carriera che si estende per oltre sessanta anni, è sempre stato al centro della scena politica italiana”.
Caputo ha quindi ricordato che Amato è professore emerito dell’European University Institute di Firenze e dell’Università La Sapienza di Roma, che è stato membro del Parlamento italiano per 18 anni, oltre che viceprimo ministro, due volte ministro del Tesoro, ministro degli Interni e, due volte, primo ministro.
Amato è anche stato presidente della “2003-2005 International Commission on the Balkans” e vicepresidente della “Convention on the Future of Europe”, che ha preparato il testo della Costituzione Europea. Ha anche scritto numerosi libri ed articoli su vari temi fra i quali l’Antitrust, le libertà civili, il Governo e l’Integrazione Europea
Dopo aver ringraziato per il premio ricevuto, Amato ha illustrato l’attuale situazione italiana e le conseguenze che le prossime elezioni europee potranno avere sull’Italia e sull’Europa. Amato si è anche soffermato sulla Brexit e sulle conseguenze che questa avrà sull’Europa e la Gran Bretagna.
Alla colazione hanno partecipato numerosi ospiti che includevano VIP, esponenti del mondo imprenditoriale e rappresentanti dei media. Fra questi: il console generale, Francesco Genuardi; il presidente della Foreign Policy Association, Noel Lateef; il commissioner del New York City Fire Department, Daniel Nigro; il consigliere militare alla Rappresentanza Permanente Italiana all'ONU, gen. Gino Micale; il direttore della sede di Yew York della Banca D’Italia, Giovanni Majnoni; il chairman e Ceo di Brooks Brothers Claudio Del Vecchio; l'architetto Sandi Pei; il group senior vice president dell'ENI, Enzo Viscusi; Luca Balestra e Francesco Salvatori (Unicredit); Annie Borello Fiorilla di Santa Croce (Studio Fox Horan & Camerini); Marzia Bortolin (ENIT); Giuseppe Brusa (GC Consultants); Cosimo Caracciolo (ENI); Gisella Levi Caroti (Herzfeld & Rubin); Cecilia DeAngelis e Olivia Ribbe (Marriott); Angela Della Costanza Turner; Donatella Fattori (Permanent Mission of Italy to the UN); Conrad Foa (Foa & Son Corporation); Kimberly Fry (AC Hotels); Joseph Guccione (Freeh Group Int'l Solutions); Georgette Malone (ENI); Benedetto Mencaroni Poiani (Alitalia); Eugene Nardelli (Studio Boies, Schiller & Flexner); Berardo Paradiso (IACE); Cristiana Pegoraro (Narnia Arts Academy); Giovanni Pellerito (GP Communications); Sonia Peratoner (GEI); Elena Pirondini (OnuItalia); Diego Rodinò di Miglione (Cushman & Wakefield); Alessandra Rotondi (Givenchy Fifth Avenue); Stefano Schiavello (Deloitte); Gianni Sellers (UBI Bank); Giovanni Spinelli (Studio Pavia & Harcourt); Francesca Verga (La Scuola d'Italia); il col. Luigi Viel (Permanent Mission of Italy to the UN). Inoltre la deputy consul general Silvia Limoncini e le vice consoli Chiara Saulle e Irene Asquini,
Fra i giornalisti, Letizia Airos Soria (i-Italy Network), Silvia Berzoni (Class CNBC), Renzo Cianfanelli (R.A.C. Associates Media), Gina Di Meo (ANSA), Serena Di Ronza (ANSA), Massimo Gaggi (Corriere della Sera), Giovanna Pancheri (Sky TG24), Giampaolo Pioli (Quotidiano Nazionale), Vito Racanelli (Fundstrat Global Advisors), Valeria Robecco (ANSA), Francesco Semprini (La Stampa), Stefania Spatti (Il Sole 24Ore) e Marco Valsania (Il Sole 24Ore).

https://geinewyork.com/pres-giuliano-amato/


Fonte: Redazione
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it