03 Luglio 2020
[]
[]
News

A Roma dal 6 al 9 giugno il Romania Film Fest “Sulla cresta dell’onda”

21-05-2019 18:47 - Arte, cultura, turismo
GD - Roma, 21 mag. 19 – Al via, dal 6 al 9 giugno, la nona edizione di ProCult, Romania
Film Fest “Sulla cresta dell'onda”. Organizzato dall' ambasciata di Romania, dall'Accademia di Romania e dall'associazione culturale ProEvent nell'ambito del semestre di presidenza romena dell'Unione Europea, il festival presenterà a Roma quattordici opere in lingua originale – con sottotitoli in italiano e ingresso gratuito – che guideranno lo spettatore alla scoperta dell'universo creativo romeno, proseguendo il dialogo multiculturale a livello europeo e narrando gli aspetti sociali, ambientali e politici di questa cultura.
Il Festival verrà aperto giovedì 6 giugno alle ore 18:30 all'Accademia di Romania (Piazzale José de San Martin, 1) dal lungometraggio “Octav” di Serge Ioan Celebidachi. Il film, girato interamente in pellicola nel 2017, racconta la storia di un ottantenne che, grazie al crollo del comunismo, ha ripreso possesso della sua casa d'infanzia: tornato nei luoghi di gioventù cerca spiegazioni nel passato e inizia un malinconico e proustiano viaggio introspettivo; un incontro inaspettato gli stravolgerà però la vita.
Venerdì 7 giugno la manifestazione si sposterà alla Casa del Cinema, in Largo Marcello Mastroianni, 1. In programma il documentario, alle ore 16,30, “La Romania indomita” di Thomas Barton-Humphreys; alle 18:30 “Scendiamo alla prossima”, lungometraggio di Tedy Necula; alle 20:15 “Un passo dietro ai serafini” di Daniel Sandu. Romano Milani, Segretario del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani,
presenterà il film.
Poi sabato 8 alle ore 12:00, all'Accademia di Romania, appuntamento con un classico in bianco e nero della cinematografia romena datato 1987 firmato dal regista Stere Gulea: “La famiglia Moromete”. La seconda parte del film, “La famiglia Moromete II”, sarà proiettata alle 18:30 presso la Casa del Cinema, preceduta alle 16:30 da “Charleston” di Andrei Cretulescu, e seguita (alle 20:30) da un incontro tra il regista Stere Gulea, l'attore Horaţiu Mălăele e il pubblico. Alle 21,30 proiezione della commedia “Il segreto della felicità” di Vlad Zamfirescu.
Domenica, alla Casa del Cinema, a partire dalle 15:30 quattro cortometraggi: “Tutto è molto lontano” di Emanuel Pârvu; “Miss Sueño” di Radu Potcoavã; “Gli anni del sabato sera” di Dragos Buliga; “Il regalo di Natale” di Bogdan Muresanu. Alle 17:30 la commedia “Storia di un perdigiorno” di Paul Negoescu; alle 19:30 il film “6.9 della scala Richter” di Nae Caranfil, vincitore di cinque Premi Gopo. Al termine Caranfil risponderà alle domande del pubblico.


Fonte: Carlo Rebecchi
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account